10 consigli su come risparmiare denaro sull’imballaggio e sulla reggiatura

10 consigli su come risparmiare denaro sull’imballaggio e sulla reggiatura

Imballaggio e reggiatura industriale – come imballare in modo economico?

L’imballaggio industriale è tanto importante quanto il prodotto stesso, dentro la confezione. Il suo scopo è quello di facilitare il trasferimento dei prodotti ai negozi. Inoltre, permette un riconoscimento più facile del prodotto. La caratteristica più importante dell’imballaggio industriale è la protezione del prodotto. Pertanto, deve essere coordinato con lo scopo e l’ambiente di immagazzinamento. Bisogna ricordare che l’imballaggio industriale rispetti tutti o alcuni dei seguenti criteri:

  • Deve essere abbastanza forte e durevole, per sopportare un carico permanente (pesanti scatole di cartone impilate assieme)
  • Deve tenere al sicuro il prodotto e, in caso di una caduta, attutirne gli effetti sul prodotto
  • Deve essere sufficientemente sigillato per prevenire l’umidità e l’ingresso dell’aria
  • Deve essere resistente alle condizioni atmosferiche, che potrebbero corrompere la qualità del prodotto
  • Deve essere confezionato in modo compatto, così da garantire al cliente che nessun prodotto è stato aperto prima
  • Il nostro materiale imballato soddisfa tutte le condizioni menzionate sopra, così fornendo ai clienti una soddisfazione duratura, che viene riflessa tramite la loro fedeltà. Per il cliente è importante sapere che, nel caso di materiali da imballaggio non di qualità, ci possono essere più costi alla fine che nel caso di un piccolo risparmio all’inizio sulla buona qualità.

Le condizioni di cui sopra devono essere pienamente rispettate, in particolare, quando il prodotto imballato è esposto a diverse condizioni climatiche e a un trasporto più lungo. Pertanto, è necessario scegliere la strategia giusta, che mira a costi minori e alla sicurezza dei prodotti imballati. Ecco qui dieci modi di risparmiare sull’imballaggio industriale. 1. Specifica i requisiti di ogni prodotto

  1. Valuta i requisiti di ogni prodotto

Valuta attentamente i requisiti d’imballaggio prescritti che sono da attribuire a ciascun prodotto, dopo comparali con il tuo modo di fare attuale (per esempio, potresti scoprire che sia le pellicole plastiche e dei banchi più sottili sono adatti per l’imballaggio di un prodotto particolare). 2. Controlla che le scatole da imballaggio sono della giusta grandezza.

  1. Controlla che le scatole da imballaggio sono della giusta grandezza.

Gli esperti dicono che non è consigliabile avere più di 2cm di spazio tra il prodotto e il confezionamento. Pertanto, è meglio scegliere scatole piccole, non solo a causa dell’imballaggio più compatto, ma anche a causa dei minori costi di acquisto e di invio dei prodotti. Rimuovi strati ed etichette superflue

  1. Rimuovi strati ed etichette superflue

Ogni strato di cartone, di polistirolo, etc., che è aggiunto al pacco, aumenta il costo. Se il prodotto ha davvero bisogno di una forte protezione, tieni in considerazione l’idea di rimpiazzare le scatole più leggere con una più compatta e più solida. Inoltre, limita il numero di etichette, così è raccomandabile metterne una fuori dalla scatole e una dentro.

  1. Compra reggette plastiche o tessili/composite in grandi quantità

Scopri quali fornitori ti offrono uno sconto quando le acquisti. Questo non significa sempre che gli acquisti vanno fatti dai rifornitori più grandi. Spesso succede che i piccoli fornitori di materiali per l’imballaggio, che hanno sviluppato ottime releazioni con i loro fornitori, sono quelli che offrono la possibilità degli sconti maggiori.

  1. Ridurre i costi del lavoro

Sarà sempre necessario adoperarsi per migliorare l’efficienza. Ciò può essere raggiunto, ottimizzando i processi, facendo la manutenzione agli apparecchi e all’equipaggiamento, e continuando l’addestramento per i lavoratori.

  1. Ri-utilizza ciò che è possibile

Con un’attenta pianificazione, molti materiali da imballaggio possono essere riusati. In questo caso, è inoltre necessario tenere a mente anche i materiali che riceviamo con i materiali grezzi per la manifattura dei nostri prodotti, e non solo quello che va con il prodotto al cliente.Automatic and semi-automatic strapping banding machines shop

  1. Fai la manutenzione agli strumenti e all’equipaggiamento

Implementa un programma preventivodi manutenzione per l’imballaggio, per l’equipaggiamento e per gli strumenti. Stabilisci una tabella di controllo e organizza un sistema di tracciamento della manutenzione e della documentazione. Crea procedure per segnalare problemi e possibili soluzioni. Inoltre, è importante investire nello stoccaggio delle parti di ricambio che ti sono più spesso necessarie.

  1. Tieni in considerazione il sistema “Compra e ricompra” e “Usato al posto del nuovo”

Ove possibile, rinnova la vecchia strumentazione o comprane di usata. Questo tipo di scelta può essere buona, se la strumentazione non è la chiave per mandare avanti gli affari. Dovrai giudicare te stesso, se l’equipaggiamento da imballaggio è la chiave per gli affari e per la qualità dei tuoi prodotti.

  1. Stai attento ai cambi di prezzo

I prezzi dei prodotti, come la pellicola tensiva e le reggette in acciaio, possono variare significativamente da mese a mese. Se non presti attenzione a questo tipo di fluttuazioni di prezzo, potrebbe velocemente succedere che i costi aumentino. Questa è una delle ragioni chiave per avere a che fare con un fornitore di cui ti fidi. Perciò, i rischi son più bassi

  1. Cerca un fornitore che vende tutto ciò che cerchi

Un rivenditore affidabile, con esperienza e professionale di materiali per l’imballaggio può farti risparmiare tanti soldi. Egli ha bisogno di sapere cosa ha disponibile e di darti consigli sulla scelta dei suoi prodotti, che vengono incontro alle tue necessità. Inoltre, è bene scegliere un fornitore, con il quale tu intenda lavorare per un lungo periodo di tempo, come, dato che salvaguarda bene i tuoi affari e i tuoi bisogni, batterystrapping.com è un rivenditore internazionale, che vende tutti gli apparecchi e le reggette necessarie per l’imballaggio.

Condividi questo post